CityVox

Archive for the ‘fashion’ Category

 

giltig ikea

Sembra di essere catapultati in un party folle fatto di gatti, pesci colorati, bulbi oculari, cervelli, tinte maculate, che sbucano da piatti e bicchieri, tazze, federe,  copripiumini e molto altro ancora.

L' artista londinese Katy Eary

L’ artista londinese Katy Eary

Si chiama GILTIG questa insolita e coloratissima collezione IKEA di articoli per la tavola e tessili per la casa, frutto della collaborazione con la stilista londinese Katy Eary.

“Voglio portare un’onda di energia nelle case, contribuire a dare personalità agli ambienti”, così Katy Eary commenta la sua collezione, decisamente fuori dagli schemi.

Oggetti su cui sono impresse stampe visionarie e surreali che catturano gli sguardi, arredi che incuriosiscono e, da soli, trasformano un’ intera stanza con un tocco di originalità e colore.

GILTIG, disponibile dal 1°aprile e in edizione limitata in tutti gli store IKEA, sarà la prima di una lunga serie di collezioni, che il colosso svedese di arredamento low cost ha in programma con diversi artisti emergenti internazionali.

Un connubio certamente interessante, dove l’arte diviene arredo per la casa, a prezzi accessibili a tutti!

Info: http://www.ikea.com/ms/it_CH/ikea-collections/giltig/index.html

Ultimamente ho avuto modo di provare diverse tipologie di cosmetici cosiddetti eco-bio, scoprendo che si può fare veramente a meno di spalmarsi prodotti pieni di siliconi, petrolatum e schifezze varie e magari anche costosissimi.

I cosmetici eco–bio sono prodotti naturali, non dannosi per l’ambiente, la cui componente vegetale deriva da coltivazioni biologiche certificate o da raccolta spontanea; non testati su animali (cruelty free) sia per quanto riguarda le materie prime che per quanto concerne il prodotto finito.

Vi riporto i prodotti che maggiormente mi hanno colpito e che dunque consiglio. Premetto che prima di parlarne li ho provati per almeno 30 giorni in maniera continuativa e che queste sono le mie personali opinioni!

I PASTELLI di Neve Cosmetics. Da sempre uno dei marchi leader del trucco minerale in Italia, Neve Cosmetics propone delle vere e proprie biomatite dal packaging molto carino che ricorda un po’ le matite che si usavano un tempo a scuola. Io ho provato solo brown e taupe, quindi delle tonalità marroni, ma ci sono varie colorazioni. Ideali per chi ha l’occhio delicato e sensibile, queste matite per occhi, sono molto morbide e scriventi, anche se le consiglio più da usare per sfumature o come base per ombretti. Infatti a mio avviso non hanno una lunga tenuta per quanto riguarda dei tratti decisi o nella rima dell’occhio, proprio perché tendono a creare quel cosiddetto effetto antiestetico quale è l’occhio da panda! I Pastelli, come gli altri prodotti Neve, sono privi di parabeni, petrolati e siliconi e sono cruelty-free. Inoltre sono vegan poiché contengono tutte sostanze vegetali quali cere vegetali, olio di mandorle, olio di sesamo e vitamina E che assicurano protezione e nutrimento alla pelle. http://www.nevecosmetics.it/

 

ANTI-AGING FACIAL SERUM di Bioearth: trattamento intensivo rigenerante per il viso, antirughe e idratante a base di acido jaluronico puro al 100% (non diluito), bisabololo e succo d’aloe. Può essere usato su tutti i tipi di pelle senza limiti di età. Io lo uso prima della crema idratante, in particolare sulle zone secche del viso e dove ci sono le rughette. Si assorbe subito, non unge per nulla la pelle e lascia il viso levigato. Se usato costantemente attenua le rughe. http://www.bioearth.it/

CREMA CONTORNO OCCHI INTENSIVA – FACES MY AGE con thé bianco ed olio di karanja di Lavera. Solitamente tendo a preferire contorni occhi in gel, perché si assorbono facilmente, non ungono e “rinfrescano” l’occhio, quindi questo prodotto mi ha piacevolmente sorpresa perché ho ritrovato tutto questo. Infatti, la crema contorno occhi intensiva Lavera Faces My Age, assicura fin dalle prime applicazioni idratazione alla pelle delicata del contorno occhi, lasciandola visibilmente liscia. Il prodotto è reso particolarmente efficace dall’azione tonificante della caffeina bio, in combinazione con l’olio di jojoba e mandorle bio. Inoltre le sostanze alla base del contorno occhi quali il thé bianco biologico (da commercio equo), assicurano protezione dai radicali liberi, mentre l’ olio di karanja, protegge naturalmente la pelle dai raggi UV contribuendo a prevenire la comparsa di macchie; completano la formulazione: coenzima Q10, acido ialuronico, estratto di Cova Btrox, aloe vera bio, nutriceramidi, fitocollagene, sepilift ed estratti di bambù bio. Io lo applico al mattino prima del trucco! http://www.lavera.com/

FLUIDO IDRATANTE MENTA – YOUNG FACES per pelle grassa ed impura di Lavera. Questa crema è un trattamento purificante ad azione igienizzante, per pelli miste e grasse. L’acido jaluronico e la vitamina E proteggono e idratano la pelle, mentre lo zinco lattato dà alla pelle un aspetto mat; inoltre il fluido di Lavera è totalmente privo di conservanti, profumi e coloranti sintetici, derivati del petrolio, nonché dermatologicamente testato su volontari, non su animali. Il risultato è una pelle perfettamente opacizzata, fresca, uniforme. Unica pecca è la quantita: solo 30 ml, ma compensa il fatto che basta pochissimo prodotto. Ottima base trucco. http://www.lavera.com/

BALSAMO LABBRA ARGAN de I Provenzali. Il prodotto è composto da materie prime biologiche certificate, in primis Puro Olio di Argan e Burro di Karitè. Totalmente vegan, al primo impatto risulta granuloso e di difficile stesura, ma dopo qualche applicazione diviene morbido, lasciando le labbra idratate a lungo oltre che protette. Penso che la reale efficacia di un balsamo labbra o burrocacao stia proprio nell’idratazione a lungo termine. Infatti molti prodotti labbra pieni di paraffina e simili, danno un iniziale effetto di morbidezza, ma dopo pochi minuti rendono le labbra più secche di prima…cosa che non succede con questo prodotto. Consigliato! http://www.iprovenzali.it/

OLI ESSENZIALI puri al 100% limone bio e arancio dolce bio di Flora. Non esagero quando dico che questi oli essenziali sono meravigliosi, addirittura possono essere usati anche come aromi per alimenti, oltre che aggiunti a cosmetici o diffusori. Sia l’olio essenziale di limone che di arancio dolce, sono ottenuti per pressione a freddo dalle bucce di limoni e arance, provenienti da coltivazioni biologiche controllate. http://www.florapisa.it/

Da poco ho scoperto questo nuovo brand tutto italiano: PaolaP Make Up!

Mi ha incuriosito particolarmente, perché è composto da una linea di soli 5 prodotti make up (che in questi giorni dovrebbero aumentare a 7), ma molto interessanti (potete vederli andando direttamente sul sito dell’azienda).

Fra questi ho avuto modo di provare il Lip4Kiss, un rossetto liquido nella tonalità 02: un bel ciclamino, per nulla scurissimo come appare nella confezione.

Il quantitativo è  di 8 ml con scadenza a 12 mesi dall’apertura.

Premetto che verso i rossetti, gloss, ecc. sono sempre un po’ cauta a causa del mio terrore per eventuali dermatiti alle labbra, che in questi mesi mi hanno tormentata… quindi sono stata mooooolto contenta del fatto che questo prodotto sia risultato innocuo!

Ma veniamo al dunque: il Lip4kiss di PaolaP Make Up più che un rossetto, è una vera e propria tinta per labbra. Il finish è matt anche se appena applicato, essendo molto liquido, può risultare lucido.

La cosa che più mi ha colpita è che è davvero waterproof e a lunga durata. L’ho testato su almeno 6/7 ore (pausa caffè compresa) e persiste davvero, magari meno intenso al centro delle labbra, ma rimane e non le secca eccessivamente (lo dice una che consuma kg di balsami labbra fatti in casa…).

La copertura è modulabile a nostro piacere, infatti possiamo decidere se rendere o meno più intenso il colore con una o più applicazioni. L’unica pecca è che asciuga velocemente, fissandosi rapidamente sulle labbra, quindi eventuali sbavature vanno corrette immediatamente.

Il packaging poi è molto elegante e pratico, perché essendo trasparente permette di vedere la quantità del prodotto presente nella confezione e l’applicatore in spugna, consente di realizzare tratti precisi.

Il prezzo è di 19,90 euro.

La linea PaolaP Make Up viene venduta attraverso il canale di vendita professionale da Istituti di bellezza, Centri Estetici e Parrucchieri o anche sullo store on-line all’indirizzo www.paolapmakeup.it.

 

 

 

 

 

 

Tra i colori trend del make up primavera/estate 2012, c’è sicuramente l’arancione in tutte le sue nuance: dalle romantiche tonalità pesca fino a quelle più frizzanti e accese o tangerine!

A seguire elenco i prodotti che mi hanno colpito di più (provati e non) con queste tonalità:

June di Chanel. Diciamo che, per quanto mi riguarda, il tormentone per i prodotti color pesca e tangerine è partito proprio da questo smalto color albicocca. Personalmente non l’ho provato, perché mi rifiuto di pagare più di 20 euro uno smalto…però devo dire che la tonalità è strepitosa e forse ogni tanto una follia si potrebbe anche fare…

Essence “legends of the sky” e “marble mania”. Essence torna con le sue trend edition “flash”, ma molto, molto, accattivanti (anche se a volte è più il packaging di questo brand ad attirare e stupire, che non il prodotto stesso). Della “Legend of the sky”, segnalo il powder blush (n.01 no better way to sky), delicato blush in polvere color albicocca scuro (€ 2,99) e lo smalto color kaki (n.04 – € 1,99); mentre della “marble mania” (un’edizione limitata di prodotti dalla texture “marmorizzata”): il lucidalabbra, nella tonalità 02 peach and mix (€ 2,49) e lo smalto n. 04 peaches (€ 2,29).

Collistar “Capri”. Rende omaggio ad una delle più belle isole italiane la collezione “Capri” di Collistar, di cui segnalo in particolare il Topgloss Stick nella brillante tonalità Mandarino (€ 18.50).

 

La Garden Clutch Limited Edition (73,58 euro) di Dior: preziosissima trousse rivestita da un’intrecciatura delicata color rosa pallido, chiusa da due bottoni in metallo cesellato a forma di rosa. La confezione racchiude due differenti armonie, con ombretti sui toni del rosa e gloss rosa o albicocca.

Pigment Loose Eyeshadow Fluo “Arancione Neon” di Kiko. Pigmento libero fluorescente, da usare come ombretto o mescolato ad altri prodotti (€ 5,90).

Aqua Cream “Orange” di Make Up For Ever (€ 23,50). Prodotto cremoso waterproof molto versatile che può essere applicato come ombretto, ma anche come blush  o rossetto.

EyeStudio Color Tattoo 24HR Cream Gel Eyeshadow di Maybelline (€ 9,76) tonalità “fierce&tangy”: ombretti cremosi a lunga durata (pare siano dei perfetti dupe dei paint pot di MAC).

Il Blush “Origami” della Kawaii Japan collection di Neve Cosmetics: blush minerale Rosa pesca/corallo rigorosamente senza conservanti, siliconi, glicerine nè petrolati; Made in Italy e cruelty free!!! € 12,90

Blush CORALINE di Minerale Puro (€ 11,00): un rosa “peau d’ange” della famosa varietà del corallo, scorrevole e morbidissimo, dedicato a tutte le carnagioni, sia quelle chiare che quelle più ambrate. Un “passepartout” indispensabile, per ritoccare il viso in ogni occasione della giornata!

 Il LASTING COLOR n. 508 di Pupa: uno smalto brillante a lunga durata (confermo!!!) di color rosa pesca lucido. Ottima consistenza e asciugatura veloce.

Smalto colort Peachy Keen di China Glaze. Sicuramente un brand interessante, non facilmente reperibile in Italia.

Questo è un elenco/recensione di tutti i prodotti make up e di bellezza in genere, che ho acquistato o che mi hanno inviato da provare, che considero TOP (alcuni veramente “mai più senza”) sia come qualità, efficacia del prodotto, ma anche prezzo e altri invece che si sono rivelati dei veri e propri FLOP o meglio ciofeche che mai e mai più, proverò …

 Inziamo dai TOP 2011:

Autoabbronzante idratante di Avène: è l’unico autoabbronzante che ho usato che non secca la pelle, non la rende grassa e non fa diventare il viso arancione!!!

Acqua termale Avène 100%: grazie alle sue proprietà lenitive ed anti-irritanti dona immediato sollievo. L’ho usata molto d’estate perché rinfresca e sulla pelle arrossata dal sole, è stata miracolosa;

Cleanance Gel detergente di Avène: è un detergente senza sapone che purifica in profondità senza aggredire o irritare la pelle, rimuovendo l’eccesso di sebo. Ottimo da usare dopo esserci struccate, perché completa la pulizia del viso;

Smalto Fontana Contarini n.93 (rosa antico/malva): questa marca l’ho scoperta per caso in un centro estetico e devo dire che il prodotto è ottimo e questo colore è meraviglioso. Si stende molto bene anche senza base sotto. È molto coprente, quindi una sola stesura di smalto è già sufficiente. Volendo un topcoat trasparente dà il tocco finale, perché lo rende ancora più brillante dall’effetto ceramica. Si asciuga abbastanza velocemente e soprattutto dura tantissimo senza scheggiarsi (odio le mani con lo smalto scheggiato è segno di sciatteria) almeno una settimana senza ritocchi (usando anche detersivi…);

Cipria Hollywood di Neve Cosmetics: per me che ho la pelle con zone lucide, questa cipria minerale è ottima. Inoltre è trasparente, leggera e fissa (e ritocca) bene il trucco. Non è testata su animali!

Shadow Insurance di Too Faced: è un’ottima base per il trucco occhi, che rende il makeup perfetto per più di 9 ore, perfino in sauna! Questo primer permette di stendere con facilità gli ombretti, intensificandone le sfumature, senza alterare i colori e lo stesso vale per matite e perfino eyeliner, i quali per un’intera giornata, non sbiadiscono, né si sciolgono e non richiedono ritocchi. La sua formula lenitiva inoltre, uniforma il tono della pelle sulle palpebre e appiattisce le piccole rughe. Altra cosa straordinaria è la durata del prodotto: ne basta una piccola goccia e pur usandolo quasi tutti i giorni, dura mesi! Mai più senza!!!!

Eyebrown Set di PUPA (N.02): Kit sopracciglia acquistato grazie al negozio on-line di Leonora Makeup, che è riuscita a procurarmelo (era introvabile): contiene una polvere colorata e una cera fissante. Con l’applicatore obliquo si applica il colore con precisione, insistendo sulle zone dove i peli sono più radi. Poi con il pennellino a lingua di gatto si fissa la polvere, stendendo uno strato uniforme di cera fissante.

Eyebrown Pencil di Sephora (N.02): matita per sopracciglia, completa di spazzolino. Delinea bene le sopracciglia, non è né troppo dura né troppo morbida e il tratto dura per tutto il giorno senza sbiadire.

Eyeliner gel + Pennellino di Essence: sono stati una bella scoperta, ormai uso solo questi…li preferisco all’eyeliner liquido. Hanno un’ottima scrivenza, durano tutto il giorno, non sbavano, sono facilmente applicabili grazie al pennellino, molto morbido, facilmente lavabile e non perde peli!!! Si asciugano velocemente e sono inoltre waterproof !!!! Io ho acquistato: il n.01 Midnight in Paris, un nero molto intenso e il n.02 London Baby un marrone molto scuro, che fanno parte della collezione permanente di Essence, mentre il n.01 Barefoot Through The Moss, un verde oliva con un sottotono argento è della collezione autunnale 2011 Natventurista.

Soft Focus Concealer di Kiko: da tempo cercavo un correttore che coprisse senza appesantire e soprattutto, non segnasse le rughette d’espressione. Per ora questo è quello che mi ha soddisfatto di più e che ho ricomprato. Per la mia zona occhi i correttori troppo cremosi e secchi o anche quelli minerali, non sono indicati, proprio per la questione rughette d’espressione, mentre sono ideali quelli liquidi. Questo è un buon correttore liquido, che illumina, minimizza (senza far miracoli però…) le piccole rughe e copre le occhiaie senza essere pesante. Comodo è l’applicatore a penna che evita lo spreco di prodotto;

Sensual gloss di Nee Make up: gloss lucidissimo e non appiccicoso come molti gloss di questo tipo. È leggermente colorato, ma la cosa che più mi piace è l’idratazione. Le labbra rimangono lucide e idratate per ore. Diciamo che questo gloss è stata la mia salvezza in questo ultimo periodo, dopo la “simpatica” dermatite alle labbra che mi è venuta con il nutrilabbra ai 4 burri di Erbolario… pieno di cera alba, la maledetta propoli raffinata che è ovunque!!!!! Unico neo, che proprio non riesco a mandare giù è il pennellino con peli di martora… Spero che la Nee rimedi quanto prima…è l’unica cosa che mi frena nel ricomprarlo…


Sapone di Aleppo 30% di Nour: un vero toccasana per chi ha la pelle mista e grassa. È un sapone con olio di alloro e olio d’oliva, non aggressivo, biologico e certificato ICEA, senza coloranti o conservanti. Ha proprietà antibatteriche, antiossidanti, toniche e lenitive contro desquamazioni, eczemi, psoriasi, forfora e micosi cutanee. Non secca la pelle, la lascia liscia e fresca e con un panetto da 200 gr. vai avanti all’infinito;

Burro di Karitè puro ecobio: ultimamente ho bandito qualsiasi crema per il corpo per utilizzare solo burro di karitè puro ecologico (in erboristeria o in negozi on-line lo trovate). Questo che sto utilizzando è “grezzo” senza oli ne profumazioni, inviatomi da una “barter” sul sito zerorelativo.com con cui abitualmente “scambio”. Ne utilizzo anche dell’altro ancora più “grezzo” regalatomi da alcuni conoscenti senegalesi che lo usano in grandi quantità anche in cucina… Questo burro è miracoloso sulle mani e in questi giorni freddi ti riscalda anche (almeno questa è la mia impressione). Appena ho un po’ di tempo proverò a lavorarlo con degli oli essenziali.

Profumo Versace Vanitas: difficilmente ci sono profumi a cui mi affeziono (nel cuore ho solo Angel di Thierry Mugler e Cityglam di Armani, che nemmeno lo fanno più…) e che ricompro e questo è uno di quelli. Un vero e proprio colpo di fulmine nasale. Fresco, leggero e con note del fiore polinesiano per eccellenza: il tiarè!!!!

Crema notte di Bioearth: questa è un’ottima crema da notte eco-bio, dal buonissimo profumo di vaniglia. È nutriente per la pelle, senza risultare grassa; è antiage, rigenerante e contiene olio di mandorle dolci bio, olio di riso, proteine della soia, enzima ossidoreduttasi, vitamine a-e, bisabololo ed estratto di vaniglia di agricoltura biologica;

Peach & Love di Lush: questo olio da massaggio dal profumo agrumato è meraviglioso!!! Lo metto spesso al mattino al posto del profumo, perché è davvero stimolante ed energizzante e ti dà carica. Non aggiungo nulla se non la descrizione del sito di Lush, che è più che eloquente: “Bello come il sole, divertente come ballare la Macarena in spiaggia e rinfrescante come una limonata, questo olio da massaggio serve a cancellare l’apatia e colmarvi d’allegria! È profumato con un mix estivo di agrumi (lime, arancia, pompelmo) e, assieme al classico karité, raccoglie tutta la fruttuosa idratazione e le vitamine del burro di avocado e del burro di mango. Vi farà gongolare in giro con un grande sorrisone sulle labbra e con una pelle al gusto di cocktail morbida, soddisfatta e spensierata”;

Trattamento Giorno Rassodante al Melograno di Weleda: questa crema bio, ricca di olio di semi di melagrana, ha una buonissima profumazione, inoltre non unge, quindi va benissimo come base make up;

Ombretti cotti Kiko: ne ho tanti, soprattutto nei toni del turchese e li trovo bellissimi sia asciutti ma ancor di più bagnati, dove la brillantezza dei colori è massima. Hanno un’ottima scrivenza e un’ottima tenuta. Ideali d’estate.

E ora arriviamo alle note dolenti: I FLOP!!!! … che per fortuna non sono tanti…

Palette correctrice concealer di Sephora: questa palette la metto nei flop, anche se non la boccio totalmente. A mio parere, per chi come me ha un contorno occhi con piccole rughette d’espressione, questi correttori essendo molto cremosi e secchi, non fanno che accentuarle e ti ritrovi zeppa di zampe di gallina!!! Inoltre la cremosità del prodotto faceva sbavare matita e mascara sotto l’occhio… va benissimo invece per coprire brufoli;

Smalti Kiko: valgono il prezzo che hanno: durano massimo 2 giorni, poi si scheggiano o sbiadiscono;

Mascara Renversant di Sephora: erano anni che non avevo l’ effetto panda sotto gli occhi e questo mascara ci è riuscito!!!!! Pessimo!!!!

Eyeshadow brush (pennello doppio da ombretto) collezione 50′s Girls Reloaded di Essence: delusione vera e propria, perché tutti i pennelli di Essence che ho sono buoni, questo invece ha delle setole pessime, perde tantissimi peli… Bocciato!


Si chiama “Bon ton”, la nuova collezione invernale di Le Chou Chou bijoux™, il brand di successo (molto imitato, ma con scarso successo a mio avviso…) creato dalla jewellery designer napoletana, Annapaola Rapacciuolo
Ancora una volta questi piccoli bijoux gourmand, ci catapultano in un mondo magico, da fiaba, un po’ stile Alice nel paese delle meraviglie, ma con un tocco in più di eleganza e raffinatezza.
La collezione “Bon ton” infatti, è caratterizzata da finissime porcellane, decorate a mano nei colori del rosa e dell’argento, ed elementi miniaturizzati in argento 925, realizzati con la tecnica della fusione a cera persa.
I preziosi bijoux che compongono questa collezione sono: l’anello Demi Tasse, in porcellana decorata nelle tonalità rosa e argento, con piastrina in argento 925, disponibile anche in versione pendente con catenina ed orecchini a perno; l’anello Petit Platun piccolo capolavoro di eleganza, in cui tutti gli elementi metallici sono interamente in argento 925; il pendente Théière, pendente in porcellana decorata nelle tonalità rosa e argento, con catenina in argento 925 assemblata a mano completa di bollatina.

Delicate e romantiche miniature, da indossare ad ogni età!

http://www.lechouchou.it/

Annapaola Rapacciuolo è originaria di Torre Annunziata, a pochi chilometri da Napoli, città che ha una grande tradizione sia nell’ambito dell’oreficeria che delle miniature: tutti certamente conosceranno la celebre via San Gregorio Armeno, la “via dei presepi”, a pochi passi dalla quale ha vissuto per alcuni anni. Nel 2004 si qualifica in oreficeria e design presso il prestigioso polo orafo “Il Tarì” di Marcianise, in provincia di Caserta, dopo aver precedentemente esplorato i settori dell’incisione del corallo, presso il noto Istituto d’Arte di Torre del Greco e della modellazione della ceramica. Da sempre persegue l’idea del rendere “tascabile” e ridotto all’essenziale tutto ciò che possiede, considera i gioielli una delle più piccole (in termini di dimensioni ovviamente) forme d’arte esistenti ed ama definirli “arte portatile”.

Disponibile da aprile, la collezione MAX&Co.&AFRICA&YOU n. 3 “Ethical animalier”.
La linea, alla sua terza edizione, fa parte di un progetto che vede la collaborazione di MAX&Co. con l’International Trade Centre e con alcune artigiane keniote, che hanno realizzato per il noto marchio, una piccola collezione prodotta in edizione limitata, composta da tre accessori unici, di grande qualità: borsa, beauty case e sandali infradito.
Tema principale della nuova collezione: lo stile animalier.
Il tutto realizzato con materiali a “km 0”, ecosostenibili, naturali anche nei colori: per la stampa di leopardo è stato utilizzato del tè certificato Fair Trade, mentre per quella zebrata si è fatto ricorso a delle tinture a pigmenti minerali.
Ogni pezzo della collezione, inoltre, contiene al suo interno il manifesto del progetto e un messaggio autografo dell’artigiana che ha realizzato quell’accessorio.

Un appuntamento da non mancare è sicuramente l’evento “FASHION. ARTE DEL CIOCCOLATO”: una selezione di squisiti Bijoux in bachelite, galalite e altre resine d’epoca dagli anni ’30 agli anni ’60, ricercati negli Stati Uniti, ma anche in Francia, Germania, Svizzera, Inghilterra e, non ultima, Italia da Lorena Taddei, antiquaria milanese e i gioielli in cioccolato dei grandi maestri: Giacomo Boidi (Giraudi), Cecilia e Paul De Bondt, Andrea Slitti, Guido Castagna, Claudio Pistocchi, Franco Rizzati, Silvio Bessone, Maide Lady Chocolate (Maria Adelaide Mazzucco) e molti altri, creati per questa golosa occasione, saranno in mostra fino al 25 Marzo presso Arte del Cioccolato a Milano (V.le Monte Nero, 73). Tutti i gioielli esposti nel negozio Arte del Cioccolato, oggi vero punto di riferimento per i milanesi più golosi, saranno in vendita insieme ad alcuni “falsi” realizzati con cioccolato, caramelle o marshmallow e alla linea “Joke” ideata e realizzata in esclusiva per Arte del Cioccolato da Marina Sanvito: gioielli in cioccolato semplici, ma buonissimi da gustare anche…in due. Tutti i gioielli creati dai grandi Maestri del cioccolato d’Autore, saranno messi all’asta e il ricavato sarà consegnato alla Fondazione Rava per aiutare i bambini di Haiti.

Per informazioni: www.chocotravels.com

Si ispira all’antica filosofia Zen, la linea “Latte corpo Aromatherapy” , del marchio “Zense”. L’avvolgente, ma allo stesso tempo delicato e mai pungente calore della mirra o la freschezza del muschio bianco, fusi in una crema leggera dal rapido assorbimento, donano energia e relax al nostro corpo e non solo.
L’ obiettivo infatti, è proprio quello di dare benessere a corpo e mente, attraverso dei prodotti le cui essenze aromatiche, agiscono sui nostri sensi.

www.zense.it

Il capolavoro di Lewis Carroll, riportato alla ribalta dal regista Tim Burton, è in questo momento la fonte d’ispirazione fashion per eccellenza! Settimane fa avevo già proposto una collezione di bijoux, molto particolare ispirata ad Alice in
Wonderland, oggi propongo la nuova linea di gioielli Swarovski, ispirata all’eccentrico e fantasioso Paese delle Meraviglie. Orologi da taschino, teiere, dolcetti, chiavi, picche, cuori, forbici sono gli oggetti simbolo della favola, che potremmo indossare su collane, ciondoli,anelli, orecchini e braccialetti in una versione ricca di preziosi e colorati cristalli. Prezzi da 95,00 ai 120,00 euro.


CityVox BS

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

CITAZIONI & AFORISMI

‎Salivo per un sentiero di montagna e riflettevo. Se si usa la ragione il carattere s’inasprisce, se si immergono i remi nel sentimento si è travolti. Se s’impone il proprio volere ci si sente a disagio. È comunque difficile vivere nel mondo degli uomini. Quando il malessere di abitarvi s’aggrava, si desidera traslocare in un luogo in cui la vita sia più facile. Quando s’intuisce che abitare è arduo, ovunque ci si trasferisca, inizia la poesia, nasce la pittura. Non è stato un Dio, e neppure un Demone, a creare il mondo degli uomini. Ma solamente degli esseri umani, proprio come i nostri indaffarati vicini di casa, i nostri dirimpettai. Vivere in questo mondo creato da semplici uomini può essere sgradevole, ma dove emigrare? Dovremmo avventurarci in un luogo non umano, ammesso esista. Ma un tale luogo sarebbe ancora più inabitabile del mondo umano. Poiché è difficile vivere in un mondo da cui non si può evadere, si deve tentare di renderlo più accogliente così da poterci abitare meglio, sia pure per il breve tempo concesso all’effimera vita umana - (Guanciale d’erba di Natsume Soseki)

CONSIGLI DI LETTURA

testo

Nel 1943 il capitano James Gould, del Field Security Service, il servizio di spionaggio britannico, arriva a Napoli a bordo di un grosso camion. Conosce un po' di italiano, avendo trascorso diverse settimane a seguire gli insegnamenti di un conte toscano dall'aria funerea che gli ha fatto leggere Dante ad alta voce. Per l'intelligence britannica può dunque egregiamente svolgere il suo compito di "ufficiale dei matrimoni", di soldato, cioè, incaricato di verificare che le "fidanzate" dei suoi commilitoni desiderose di trasformarsi in "mogli" siano "idonee" e di "buon carattere", vale a dire che non siano prostitute. Gould è un giovanissimo capitano di scarsa esperienza nel commercio col mondo. Ha appena ricevuto una lettera in cui Jane, la sua fidanzata, l'ha piantato per un aviatore polacco in grado di darle, ha osato dire, quello che le mancava. Inesperto e, tuttavia, deciso a onorare la sua missione, il capitano si ritrova catapultato nella Napoli del '43. Un giorno il capitano viene raggiunto dalla telefonata di un suo pari italiano che gli annuncia che dalle parti di Boscotrecase, un paese situato nella campagna attorno alla città, è stato avvistato un carro armato tedesco. James Gould accorre per imbattersi nella più strabiliante delle scoperte: il carro armato è guidato da un'affascinante giovane donna dai lunghi capelli neri, intenzionata a trasformarlo nel trattore che le è stato trafugato dalle truppe d'occupazione...

OPERA D’ARTE IN CORSO DI AMMIRAZIONE

"Egli mi pose a giacere su questa roccia, mi dice di guardarti da mattina a sera e dirti sempre: sii felice. Felice."

LA FANCIULLA SULLA ROCCIA A SORRENTO - Filippo Palizzi, 1871, olio su tela, cm 55x80, Fondazione Balzan Badia Polesine (Ro) - Sul bordo dello scoglio vi è una scritta: Egli, che mi pose a giacere su questa roccia, mi dice di guardarti da mattina a sera e dirti sempre: sii felice. Felice.

Categorie

NOTA BENE

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto non viene aggiornato periodicamente, né è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.
È vietata la riproduzione anche parziale di articoli e foto senza la MIA autorizzazione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: